News

28 febbraio – Riunione Stati Generali Del Terzo Settore

By 19 Marzo 2020 No Comments

L’organizzazione degli Stati del Terzo Settore della Calabria, previsti per il 3 e 4 luglio prossimi, prosegue con passo spedito. Giorno 28 febbraio, infatti, presso la sede della FISH (federazione italiana per il superamento dell’handicap) di Lamezia Terme, sita in via dei Bizantini, alle ore 15:30, si è tenuta un’altra riunione nella quale sono sati portati i primi risultati dell’attività dei gruppi di lavoro. Il gruppo comunicazione ha illustrato una prima bozza di immagine coordinata per dare un’identità visiva a tutto il complesso progetto, anche in previsione di sviluppi futuri, tra cui non è stata esclusa una riproposizione degli Stati Generali fra tre-quattro anni. Il portavoce del Forum del Terzo Settore regionale della Calabria, Gianni Pensabene, ha illustrato, invece, il programma di massima, una bozza dettagliata, soffermandosi, in particolare, sui workshop programmati. Per Avis Regionale Calabria erano presenti il segretario, Giuseppe Perpiglia. E la consigliera Mariangela D’Agostino, il cui intervento è stato molto apprezzato. L’organizzazione prevede, e spera, in una partecipazione massiccia, intorno alle 1.000 presenze, il che comporta la disponibilità di un budget piuttosto rilevante. Alla fine dei lavori, la cabina di regia per l’organizzazione degli Stati Generali del Terzo Settore della Calabria si è data appuntamento al prossimo incontro previsto per giorno 27 marzo.

Prof. Giuseppe Perpiglia

REPORT COMPLETO

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply