News

Il mese di Giugno di Avis Comunale Cotronei

By 7 Luglio 2021 No Comments

Sabato 26 giugno nella sala del Consiglio Comunale gremita di donatori, ed alla presenza del sindaco Nicola Belcastro e del parroco Don Francesco Spadola, finalmente è ripresa l’attività celebrativa dell’AVIS di Cotronei che , dopo un lungo periodo è ritornata ad effettuare la tradizionale Festa del Donatore, rinviata da vario tempo anche a causa del Covid19.

Nell’occasione il Presidente Francesco Antonio Musacchio  insieme al segretario Chiara Belcastro hanno provveduto a  premiare i numerosi Donatori che hanno raggiunto i traguardi donazionali previsti da Statuto e Regolamento AVIS.

Ospiti, inattesi e per questo ancora più graditi il neoeletto Presidente Regionale di AVIS Calabria Franco Rizzuti e il Consigliere Provinciale Michele Messina, reduci dalla partecipazione all’Assemblea Nazionale.

Dopo il saluto di sindaco e parroco che hanno sottolineato l’importanza dell’Associazione nella realtà del comune di Cotronei, ringraziando i donatori per il loro gesto e l’assiduità nell’esplicare la loro attività, è intervenuto il presidente regionale che ha ricordato a tutti i Donatori come le loro cariche siano al servizio dell’associazione e, come tali, vogliono solo rappresentare la vicinanza dei dirigenti ai Donatori di Sangue, veri protagonisti, silenziosi e impagabili, dell’espressione della parte migliore della società.

Dopo la premiazioni di numerosi Donatori con le medaglie previste, un momento particolare con la consegna a tutti gli ex-donatori che hanno ricevuto una pergamena per ricordare il loro cammino di solidarietà. Fra i momenti più belli della manifestazione, la consegna di alcune targhe ricordo al Sindaco e al Parroco, nonché a Francesco Antonio Musacchio, decano dei donatori cotronellari che ha raggiunto il prestigioso traguardo di 108 donazioni, traguardo ancora più rimarchevole vista la notevole distanza del centro della presila crotonese dal più vicino SIT.

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply