News

Il percorso di FQTS va avanti!

By 6 Maggio 2019 No Comments

Le dipendenti di Avis Calabria stanno partecipando al percorso formativo di Formazione Quadri Dirigenti. Nel mese di aprile sono stati due gli appuntamenti svolti. Il primo, giorno 3, tenutosi presso la sede sociale regionale, è stato l’incontro con l’animatore territoriale, Silvio, alla presenza del Presidente di Avis Calabria, Rocco Chiriano. Tale occasione ha visto la presentazione sia del percorso delle due idee di sviluppo sia della mission e delle attività di Avis Regionale Calabria. Il confronto tra le parti si è concluso con una condivisione d’intenti per cui l’animatore supporterà le azioni del percorso formativo in tutte le sue fasi.

Il secondo appuntamento è stato quello della formazione residenziale di Salerno da giovedi 11 a domenica 14 aprile. Anche questa volta le idee di sviluppo presentate come Avis Regionale Calabria sono state destrutturate e arricchite ulteriormente al fine di proseguire correttamente all’interno del percorso formativo che si concluderà nel mese di dicembre 2019. Importanti, oltre che le ore di studio del modulo di co-programmazione, sono stati anche gli incontri in plenaria dove sono stati proposti degli argomenti molto importanti, tra i quali quello della presentazione del primo prodotto editoriale di FQTS, a cura di Gaia Peruzzi, dal titolo “Scrivere idee: progettazione, comunicazione, innovazione”.

Per Avis Calabria il percorso FQTS non rappresenta una novità. Infatti, negli anni precedenti la nostra associazione è stata ben rappresentata da due soci che hanno seguito il percorso didattico-formativo per animatori, il primo (Claudio Staglianò) e come emersore, la seconda (Mariangela D’Agostino)

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply