News

Riunione organizzativa Progetto ESI

By 11 Maggio 2021 No Comments

Giorno 15 aprile, presso la sede sociale di Avis Calabria, si è tenuta una riunione organizzativa dedicata al progetto europeo ESI per la raccolta del plasma.

La riunione ha fatto seguito ad un incontro, del 30 marzo 2021, presso la Cittadella della Regione Calabria tra il Presidente regionale e la Dott.ssa Liliana Rizzo, Direttore del Centro Regionale Sangue Dipartimento Tutela della Salute, ed il Dott. Giacomo Brancati, Dirigente Generale f.f. del Dipartimento “Tutela della Salute e Servizi Sociali e Socio Sanitari”, in cui si è discusso in merito alla campagna di promozione della raccolta plasma, con particolare riferimento al progetto Europeo ESI.

Alla luce di quanto emerso, i Presidenti Provinciali, i Rappresentanti Legali ed i Responsabili Sanitari delle Unità di Raccolta Associative ed i componenti il Comitato Medico Scientifico di Avis Calabria sono stati invitati alla riunione organizzativa del 15 aprile al fine di concretizzare una penetrante campagna di promozione e sensibilizzazione per la donazione di plasma e discutere sull’organizzazione delle UdR Associative per la realizzazione del Progetto europeo ESI-raccolta plasma, per il quale è stato loro richiesto un contributo di idee per il suo sviluppo.

La riunione è stata aperta dai saluti di benvenuto del Presidente Regionale, Rocco Chiriano, mentre a condurre la discussione sono stati il Segretario Avis Regionale, Giuseppe Perpiglia e il Direttore del CRS, Dott.ssa Liliana Rizzo. Il confronto è stato arricchito anche grazie ai numerosi interventi dei presenti. Molte sono le idee, anche grafiche, in lavorazione al fine di sviluppare al meglio una campagna promozionale di alto livello.

 

 

 

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply