News

10 Gennaio Roma doppio appuntamento: Centro nazionale Sangue e Avis Nazionale

By 10 Gennaio 2018 No Comments

INCONTRO PER MONITORAGGIO DELL’ACCORDO STATO-REGIONI DEL 20.10.2015 E DELL’ACCORDO STATO-REGIONI DEL 14.04.2016

Centro Nazionale Sangue 10 gennaio 2018

 Lo scorso 10 gennaio il Presidente di Avis Calabria, rispondendo all’invito del Direttore del CNS Dott. Liumbruno, ha partecipato ad un incontro sul monitoraggio dell’Accordo Stato-Regioni del 20.10.2015 e dell’Accordo Stato-Regioni del 14.04.2016. La sede regionale, oltre a partecipare alla riunione, ha manifestato piena disponibilità a prendere parte ancora una volta all’attività di analisi dei costi utili alla revisione degli aspetti economici. All’incontro sono intervenute 10 Aziende Sanitarie e 14 Associazioni, di cui 10 Avis con raccolta, di tutto il territorio nazionale. Durante la riunione è stato fissato un periodo di operatività ed è stato confermato il metodo di raccolta dati con lo scopo di ottenere un costo medio standardizzato uniforme su tutto il territorio nazionale. È stato poi posto l’accento sulle visite di accesso e su quelle periodiche dei donatori, nonché sulla necessità di valorizzare il Disciplinare C – Accordo Stato –Regioni 14.04.2016

Nella stessa giornata si è svolto, subito dopo, un incontro con AVIS Nazionale, in cui è stata definita la creazione di Gruppi di Lavoro con Avis Calabria, Avis Lombardia e Avis Sicilia. A tal fine si terrà un incontro di lavoro per la valutazione di: metodologia e inserimento dati per la riconciliazione degli stessi con il Conto economico associativo.Altri obiettivi sono quelli relativi all’elaborazione di una scheda unica di AVIS Nazionale, allo studio sull’attività delle autoemoteche ed allo studio sulla chiamata.

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply