News

18 aprile 2020 – Prima Consulta Giovani Nazionale formativa telematica

By 15 Giugno 2020 No Comments

Sabato 18 Aprile 2020, la Consulta Nazionale Giovani AVIS si è riunita, dato il periodo di emergenza COVID-19 e la non possibilità di creare assembramenti secondo quanto descritto dai vari DPCM, attraverso l’uso di software “Teams” per sperimentare l’uso delle piattaforme in ambito AVIS ed approfondire il tema “COMUNICAZIONE E STRUMENTI DI AVIS NAZIONALE”. Fatti i doverosi saluti di benvenuto da parte del Presidente G.Briola e dei due formatori, Dott. Alberini e Dott.ssa Tieghi, si è dato inizio ai lavori che avevano come unico scopo la creazione di KIT informativi semplici ed esaustivi per i nuovi giovani volontari donatori che si sono avvicinati ad AVIS in periodo di emergenza. Inizialmente si è svolto tutto in modo interattivo con l’aiuto di Kahoot! – una piattaforma di apprendimento basata sul gioco, utilizzata a scopo educativo nelle scuole, durante le formazioni ed in altre istituzioni educative. Successivamente sono stati creati dei gruppi sulla piattaforma Teams che prevedevano la creazione dei kit, sopra citati, per ogni ambito: Servizio Civile, Codice Etico, Gestire Emergenza, ecc. Anche in questa consulta, si è parlato di come restare in sintonia con il gruppo, pur se in modalità smart. I lavori sono stati sospesi dopo circa 2 ore e sono stati presentati. Non tutti hanno avuto la possibilità di portare a termine il loro lavoro quindi si è deciso di incontrarsi nuovamente sulla piattaforma per aggiornarsi. La nuova esperienza è stata entusiasmante. Si è dedotto infatti che CHI vuole esserci, richiedendolo, ha modo di presenziare ad ogni incontro formativo avisino, ad ogni consulta ed ancora di più ha sottolineato la possibilità che TUTTO È POSSIBILE, anche telematicamente, in AVIS!

Alessandra Lauria

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply