News

22 febbraio – Convocazione Comitato Medico Nazionale

By 19 Marzo 2020 No Comments

Si è svolto presso il Crowne Plaza Hotel in Milano il 22 febbraio 2020 il Comitato Medico Nazionale di AVIS. Discreta la partecipazione, nonostante il covid-19. Per la sezione regionale Calabria era presente il Dr. Domenico Levato. Si è all’inizio fatto il punto su alcuni dei prossimi eventi formativi delle sedi regionale fra cui, citati un Seminario a Bologna previsto per il 24 Marzo si “MALATTIE INFETTIVE EMERGENTI E RIEMERGENTI”; all’attivazione di un corso FAD di AVIS della durata di sei mesi; un corso a Bergamo (data da definire) su “DONAZIONE E FARMACI”. Si è poi discusso sul primo punto all’ordine del giorno su DONAZIONE DIFFERITA E DONAZIONE DIRETTA esaminando vantaggi e controindicazioni delle due modalità di donazione.

Il 2°argomento trattato all’ordine del giorno e cioè la discussione di un documento proposto in bozza dal consigliere Dr Dario Genovese (Sicilia) avente ad oggetto il CENSIMENTO DI STRUTTURE E STRUMENTI sul territorio italiano di AVIS. Nel pomeriggio si è passati all’esame punto per punto di tale documento ed alla discussione ed eventuale modifica/integrazione di ogni punto. Prima di chiudere la riunione ci si quindi dati appuntamento verosimilmente il 26 settembre per un incontro nazionale fra Dirigenti Medici.

REPORT

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply