News

6 febbraio – RIUNIONE COMMISSIONE REGIONALE STATUTI E REGOLAMENTO NAZIONALE

By 19 Marzo 2020 No Comments

Giorno 6 febbraio 2020 si è riunito il gruppo di lavoro dello Statuto per dare avvio ad un percorso che possa condurre all’elaborazione delle proposte di modifica del Regolamento nazionale da portare come emendamento in Assemblea nazionale. AVIS Nazionale ci ha chiesto di inviare le nostre osservazioni sulla modifica del regolamento entro il 2 di maggio. Il presidente ha illustrato, quindi, l’organizzazione per il gruppo di lavoro regionale. I componenti saranno divisi in due sottogruppi, in modo da essere più efficienti ed efficaci e per guadagnare tempo. Bisogna valutare cosa c’è all’interno del Regolamento e indicare quanto, a nostro parere, manca, avendo come riferimento lo Statuto di AVIS Nazionale approvato giorno 12 gennaio 2019. Bisogna motivare tutte le modifiche che abbiamo intenzione di proporre.

Il primo sottogruppo si occuperà della parte inerente la giurisdizione e le incompatibilità. Tale gruppo dovrà tenere conto di quanto emerso nel workshop tenutosi nelle giornate del 9 e 10 marzo a Lamezia Terme. Di questo sottogruppo fanno parte i soci: Rugolo Giuseppe (coordinatore), Posterino Nino, Cavallaro Salvatore, Tropeano Salvatore. Il secondo sottogruppo, invece, si occuperà della parte statutaria e sarà costituita dai soci Parrottino Franco (coordinatore), Perpiglia Giuseppe, Naso Francesco, Lococo Italo, Angillieri Aldo. Il presidente Chiriano ricorda ai due coordinatori, quando lo reputeranno necessario, di coordinarsi per lo scambio di documenti e di elaborati e per issare eventuali altri incontri.

Prof. Giuseppe Perpiglia

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply