Giorno 6 è stato emanato il DCA n°66/2018 avente ad oggetto gli adempimenti DPGR-DCA n°58/2014, quali la sua attuazione e l’emanazione del relativo regolamento. Prende forma una delle rivoluzioni del sistema trasfusionale calabrese. In particolare il DCA prevede l’istituzione dei dipartimenti aziendali funzionali di medicina trasfusionale nelle tre aree Nord, Centro e Sud, centri di lavorazione del sangue, e l’istituzione del centro di qualificazione biologica presso il servizio trasfusionale di Catanzaro.

Il quadro delineato è dunque la divisione in tre aree della Calabria:

  • dipartimento trasfusionale area Nord cui afferiscono i Sit di Cosenza, Paola, Castrovillari e Rossano;
  • dipartimento trasfusionale area centro  cui afferiscono i Sit di Catanzaro, Lamezia Terme, Crotone e Vibo Valentia;
  • dipartimento trasfusionale area Sud cui afferiscono i Sit di Reggio Calabria, Locri e Polistena.

ed  un unico centro di validazione posto in un punto centrale del nostro territorio, destinato alla qualificazione biologica delle unita di sangue ed emocomponenti dell’intera Calabria.

La finalità del regolamento è quello di garantire un livello qualitativo ottimale delle prestazioni trasfusionali, attraverso il coordinamento e l’armonizzazione delle attività poste in essere dagli attori principali del sistema trasfusionale.

Scarica il documento DCA n. 66 del 6.03.2018 – Regol. Rete Trasfusionale

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply