News

“Il futuro della trasfusione tra medicina rigenerativa ed etica”

By 4 Dicembre 2018 No Comments

Il 24 novembre 2018 la Fondazione Sapientia di Avis Regionale ha partecipato all’incontro scientifico organizzato da Avis Provinciale di Varese e Avis Sovracomunale Medio Varesotto sull’importante tema della medicina rigenerativa. In particolare all’incontro, svoltosi tutta la giornata di sabato 24 per presso la Sala Conferenze “Granero – Porati” Università degli studi dell’Insubria hanno partecipato per conto della Fondazione, Davide Rocca, componente del Consiglio di Amministrazione e il Dr. Domenico Levato, componente del Comitato Scientifico della Fondazione. Nella mattinata è stato affrontato un importante e delicato tema scientifico come quello della “Medicina rigenerativa- gel piastrinico e PRP. dalla teoria alla pratica” incontro moderato dal già Presidente Nazionale Avis, Alberto Argentoni, e che ha visto tra i relatori il Dr. Vincenzo Saturni, già presidente AVIS Nazionale. Importante momento formativo si è svolto nel pomeriggio sull’argomento “Codice Etico del donatore e del paziente: una riflessione associativa” che ha visto l’intervento della dottoressa Karin Magnussen, Chairman del Comitato Scientifico della FIODS, che ha parlato del “Codice Etico della Società Scientifica Internazionale di Medicina Trasfusionale” e un interessante dibattito tra i vari livelli associativi di Avis presenti.

Davide Rocca

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply