News

II Tappa 2019 de “I SENTIERI DEL DONO” – Canolo/Gerace del 27 Luglio

By 12 Agosto 2019 No Comments

Sabato 27 luglio sui monti Canolo/Geracesi si è svolta la seconda tappa de “I Sentieri del Dono”.
La giornata, organizzata anche grazie al prezioso supporto di Avis Comunale Locri, è iniziata presso “Il Passo del Mercante”, dove distribuiti i gadget, formato il gruppo dei circa 80 partecipanti e fatta una breve seduta di aerobica, si è intrapreso il “Sentiero Italia” di circa 4 km. Il cammino è stato guidato dal Sig. Arturo Rocca, Presidente dell’“Associazione Osservatorio Ambientale Diritto per la Vita”. Durante il percorso è stato mostrato ai partecipanti, dal Presidente ASD Calabria Fitwalking, Fausto Certomà, lo stile della camminata “Fitwalking” dalla modalità ciclica dinamica e sportiva. Terminato il tracciato, inoltre, il gruppo si è sottoposto ad una seduta di pilates grazie alla guida di un istruttore. La pausa pranzo, offerto da Avis Provinciale Reggio Calabria, totalmente plastic free (stile promosso da Liliana Ielasi del movimento Movimundi), è stata allietata dai componenti e dal Presidente, Nicola Pelle, dell’Associazione “Boschetto Fiorito”, gruppo di intrattenimento musicale con zampogna e tamburello. Il dopo pranzo è stato costituito dalla bonifica dell’area picnic con successivo impianto di alberi accompagnato anche da una targa ricordo di Avis, interamente prodotta dall’Artista Biagio Cutrì, Componente del Comitato Esecutivo di Avis Calabria. La Giornata si è conclusa con i saluti istituzionali del sindaco del Comune di Canolo, La Rosa Bruno e del Consigliere Comunale di Gerace, Lacopo Giuseppe.

Angelomaria Marcovicchio

CANOLO, I Sentieri del Dono, pulizia del bosco – VIDEO

 

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply