News

I Tappa 2019 de “I SENTIERI DEL DONO” – Monte Cocuzzo del 7 luglio

By 12 Agosto 2019 No Comments

Per l’importante prima tappa del progetto regionale de “I Sentieri del Dono”, promosso dai gruppi di lavoro regionali Giovani, Sport, Servizio Civile Nazionale, Ambiente e Comunicazione, Promozione, Fidelizzazione e Terzo Settore, è stato mio impegno, in qualità di componente del gruppo Giovani regionale, creare una “Rete” di Associazioni e Stakeholder, pronta a collaborare per la riuscita della manifestazione. Ecco l’elenco degli Enti coinvolti:
1) AVIS Provinciale Cosenza: acquisizione delibera Patrocinio e contributo per pranzo/colazione. Presenti all’evento Giuseppe Muto, in qualità di Segretario e l’Amministratore, Giuseppe Ardito.
2) CSV Cosenza: organizzazione evento (attraverso campagna informativa con vari comunicati stampa e realizzazione stampe locandine) e acquisizione di numerosi contatti di Associazioni legate all’Ambiente (sono stati organizzati ben 5 incontri nella sede di Cosenza);
3) Enti: richiesta Patrocinio e collaborazioni a tutti i Comuni dell’hinterland della location, quali Mendicino, Lago, Domanico, Cerisano, Fiumefreddo Bruzio, Longobardi, Grimaldi. Abbiamo ottenuto la concessione del Patrocinio dei Comuni di Mandicino, Longobardi e Lago (sono stati organizzati ben 5 incontri con i Sindaci e responsabili per sopralluoghi al sito).
Altre realtà coinvolte: ARPACAL (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente in Calabria) e SIGEA (Società Italiana di Geologia e Ambiente).
Associazioni Collaborazioni:
4) AVIS Comunale di Lago: sistemazione logistica sito e organizzazione rinfresco, con la collaborazione di Soci Donatori. Un particolare ringraziamento va ai ragazzi del Servizio Civile di Lago (G. Cherubini), Amantea (E. Runco) e Acri (M. La Gaccia) ed alla Famiglia Mazzotta/Sacco per l’ottima grigliata. Presente il Presidente Avis di Lago e componente della Consulta Giovani Provinciale di Cosenza, Matteo Runco.
5) “I Caminanti” di Lago presenti 12 componenti; “Jamu a Caminare” di Aiello Calabro folto gruppo di partecipanti alla guida di Bruno Pino (Donatore e Giornalista); Nordic Walking di Grimaldi, presenti con il responsabile Rosario Pedretti, che ha spiegato le tecniche del “cammino lento”; Associazione “Erbanetta” di Mendicino, presente con le Guide del parco, capitanati da Francesco La Carbonara il quale, attraverso sentieri nel bosco, ci ha accompagnati sino alla vetta di Monte Cocuzzo; Associazione Don Milani presente con il noto esperto di piante officinali Nello Serra.
La giornata si è conclusa con una fase di rilassamento a cura del prof. Nando Aloe, esperto di Yoga.
I partecipanti alla manifestazione sono stati circa 100, di cui 67 hanno effettuato la scalata. Sono state presenti le Avis Comunali di Lago, Cosenza, Castrovillari, Spezzano Albanese, Lattarico, Acri.
Da SIGEA è stato coinvolto il Geologo Nino Osso che ha relazionato sulla morfologia del territorio. Delle Istituzioni locali hanno presenziato all’evento il Sindaco di Mendicino, Antonio Palermo e l’Assessore all’Ambiente, Roberto Caputo, e per il Comune di Lago l’Architetto Franco Mazzotta, responsabile del settore urbanistico, coadiuvato da Michele Pinnarelli (Donatore), autista della navetta utilizzata per trasporto ospiti e materiali.

Giuseppe Muto

Avis Calabria. A monte Cocuzzo i Sentieri del Dono – ARTICOLO

“I Sentieri del Dono”, Jamu a Caminare insieme all’Avis Calabria su Monte Cocuzzo – FOTO

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply