News

Si riunisce il CdA della Fondazione Sapientia

By 8 Giugno 2022 No Comments

Il 3 maggio si è tenuto il secondo Consiglio di Amministrazione della Fondazione “Sapientia” dopo il cambio di Presidente; nell’occasione si è preferita la modalità on-line visti i pochi argomenti all’ordine del giorno.

Il neo Presidente, Franco Rizzuti, ha preliminarmente enunciato i numerosi interventi atti a sanare la fase di immobilismo verificatasi.

In particolare, dopo le variazioni amministrative (Codice fiscale, conto corrente bancario – fra l’altro sostituito con uno più economico -, ripristino PEC e mail, avvio revisione bilanci e ipotesi modifica di statuto), si è iniziata la fase di regolarizzazione delle attività.

Fra l’altro è stata decisa una proroga eccezionale  al 30 Giugno dell’approvazione del bilancio 2021 ,data in cui si ratificheranno anche i conti consuntivi precedenti che non risultano essere stati ancora approvati.

Passaggio importante è stato quello della proposta di una modifica di statuto che verrà sottoposto all’approvazione di un successivo CdA, dopo la supervisione da parte del notaio Infantino che dovrà certificarne la rispondenza ai criteri del Decreto Legislativo 117/2017 e alle varie norme in materia di Volontariato e Fondazioni.

Punto essenziale di questo Statuto sarà la semplificazione degli organi e delle attività, punto importante che permetterebbe alla Fondazione stessa di riprendere il suo cammino dopo un periodo di stasi pressoché completa.

I Consiglieri hanno fatto presente, nella riunione, la volontà di contribuire a realizzare gli scopi della Fondazione e di riprendere gli incontri periodici al fine di mettere in pratica gli intendimenti condivisi.

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply