News

Via alla Formazione del Nuovo Bando SCN in AVIS “Giovani con AVIS in Calabria”

By 8 Febbraio 2019 No Comments

Il nuovo bando del Servizio Civile Nazionale ha preso il via martedi 15 gennaio, giorno in cui 50 giovani volontari sono entrati in servizio presso le nostre sedi avisine calabresi. Come di consueto, i volontari hanno iniziato il loro servizio con la formazione; Avis Calabria, in tale senso, ha organizzato una formazione residenziale presso l’Hotel La Principessa di Amantea nei giorni 17-19 gennaio u.s. Durante la permanenza nella bella struttura ricettizia i giovani hanno seguito le lezioni di diversi professionisti vicini alla famiglia di AVIS. I moduli formativi proposti nelle tre giornate sono stati: “Informazione e formazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari nei progetti di Servizio Civile” sottoposto ai ragazzi dalla Dott.ssa Russetti Costanza, dal Dott. Marino Filippo e dal Prof. Perpiglia Giuseppe; “La promozione nelle scuole” espletato dal Prof. Muto Giuseppe e le macroaree di formazione generale “Valori e identità del SCN” e “Il giovane volontario nel sistema del SCN” proposte dalla Dott.ssa Tallarico Laura, dal Dott. Broso Francesco e dal Prof. Muto Giuseppe.

L’opportunità di una formazione residenziale non è solo quella della realizzazione della stessa prevista dal prontuario del SCN, ma anche quella di riuscire a stabilire tra i volontari delle importanti relazioni che li aiuteranno, in quest’anno di Servizio Civile, a comprendere che uno dei valori fondamentali del mondo avisino è proprio la condivisione.

A tutti i formatori va il più sincero ringraziamento da parte dell’intera famiglia avisina calabrese, poichè grazie a loro riesce a svolgere, all’interno della propria regione, i numerosi incontri formativi richiesti dal dipartimento ministeriale.

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply