News

AVIS SocialArt: inaugurazione Murales

By 20 Luglio 2022 No Comments

Sono state due le Comunali che hanno concluso il progetto “AVIS SOCIAL-ART”.

Avis Chiaravalle Centrale con l’Istituto Comprensivo “C. Alvaro”, grazie alla classe guidata dalla docente Margherita Bigaran, in uno spazio preparato appositamente dall’Amministrazione Comunale, ha realizzato un “Murales” che vuole risaltare il valore del dono.

La realizzazione del progetto è stata possibile grazie a ragazzi e ragazze che hanno espresso, attraverso le loro doti artistiche, i temi centrali quali la solidarietà e la cultura sul dono in tutte le sue forme. Un contributo speciale è stato dato dai collaboratori del progetto dell’Avis Comunale di Chiaravalle per il supporto morale e economico fornito.

Nell’area del basso Tirreno calabrese la sede Avis comunale di Scilla ha realizzato un “Murales”

che promuove la cultura del dono attraverso forme più sublimi dell’arte, destinato sia ai residenti che a tutti coloro che transitano in una zona di grande importanza turistica e di snodo commerciale.

Un ringraziamento ai dirigenti scolastici intervenuti, ai ragazzi che si sono prestati a mettere a nudo la propria personalità attraverso l’arte, ed ai volontari AVIS che credendo in questo progetto hanno investito il loro tempo gratuitamente.

 

Chiaravalle

   

Scilla

   

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply