News

Consulta dei Presidenti Provinciali di Avis Regionale Calabria

By 13 Ottobre 2020 No Comments

Giorno 23 settembre 2020, si è riunita, presso la sede sociale, la Consulta dei Presidenti delle sedi Avis Provinciali della Calabria, che ha visto la partecipazione dei Presidenti Provinciali Stefano Aceto (CS), Pasquale Arena, nella persona del suo delegato (VV), Franco Pietro Parrottino (CZ), Pietro Vitale (KR), del Presidente regionale Rocco Chiriano, dei tesorieri regionali Giuseppe Perpiglia e Amleto Massimiliano Pastore, la Vice Presidente Vicario regionale Maria Francesca Aiello, nonché Biagio Cutrì e Nicola Ritorto in qualità di componenti del Comitato Esecutivo regionale.

I punti all’ordine del giorno, debitamente attenzionati sono stati:

  1. l’andamento delle donazioni, che ha visto un margine di peggioramento in alcune province e di miglioramento in altre.
  2. La Convenzione Unica, sulla quale si è svolto un pacifico dibattito.
  3. Il RUNTS, sotto il profilo dell’iscrizione
  4. La formazione itinerante su nuovi schemi di bilancio, per la quale si sono evidenziate le tempistiche di realizzazione.
  5. Piattaforma e Easy Avis
  6. Candidature CVP Regionale e Nazionale.

Trattati tutti i punti all’ordine del giorno, al seduta viene chiusa alle ore 17:55.

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply