News

Consulta dei Presidenti Regionali del mese di novembre

By 11 Dicembre 2020 No Comments

Martedì 17 novembre si è svolta in videoconferenza la riunione della Consulta dei Presidenti Regionali.

Presente per l’Avis Calabria la vicepresidente f.f. Aiello Maria Francesca.

Ordine del giorno:

  • valutazione andamento Assemblea Nazionale;
  • programmazione future attività;
  • varie ed eventuali.

I Presidenti regionali dopo un’ampia e partecipativa discussione inerente lo svolgimento dell’Assemblea nazionale tenutasi in video conference il 31/10/2020, hanno dato giudizio positivo sia per le modalità adottate che per i contenuti.

Approvati con la maggioranza: bilanci, proposte statuto, regolamento di AVIS Nazionale, perdita della qualifica soci.

Varie proposte sono state fatte per le future assemblee 2021, il tutto da verificare in itinere secondo l’andamento epidemiologico. A tal proposito il Presidente Briola propone, se necessario, una piattaforma unica per tutte le sedi nazionali, anche per le assemblee elettive.

Dalla Consulta è emerso come programmazione futura un maggiore impegno dell’Associazione per la promozione del dono e disponibilità per la tutela della salute del donatore.

Definito il contratto di lavoro dei dipendenti AVIS con firma con i sindacati giorno 23 novembre.

Inoltre, è stato richiesto un monitoraggio alle varie regioni delle donazioni, del plasma e del plasma iperimmune.

Quasi tutti i Presidenti hanno messo in evidenza la difficoltà nel reperire nei propri territori i vaccini antiinfluenzali.

 

Maria Francesca Aiello

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply