News

Si è riunita la Consulta Giovani AVIS Nazionale

By 11 Gennaio 2022 No Comments

Nelle giornate del 18 e 19 Dicembre 2021, presso lo Star Hotels Business Palace di Milano, si è riunita la Consulta Giovani di Avis Nazionale.

A questa fantastica esperienza formativa, per la regione Calabria hanno partecipato i nostri due giovani Francesco Malara e Francesco Paolo Milazzo, rispettivamente dalle province di Reggio Calabria e Catanzaro.

I lavori istituzionali in plenaria si sono svolti con la partecipazione dei rappresentati delle consulte giovani di tutte le regioni italiane, a dimostrazione del fatto che AVIS È UNA GRANDE FAMIGLIA e che i giovani hanno il potenziale per rappresentare il futuro dell’associazione e dell’interazione culturale.

Durante i lavori assembleari, si sono formati ben 7 gruppi di lavoro per la realizzazione di altrettanti progetti che la Consulta Giovani Nazionale ha intenzione di proporre durante il quadriennio di mandato, divisi per aree tematiche e di seguito elencati:

  1. Servizio Civile,
  2. Cooperazione Internazionale e Rapporti Inter Associativi,
  3. Formazione,
  4. Pari Opportunità e Inclusione,
  5. Scuola,
  6. Salute e Sport,
  7. Comunicazione

Sono stati momenti di grande integrazione, nonché opportunità di incommensurabile valore per riuscire a scambiarsi idee, storie di vita e conoscenze lasciando nei cuori dei nostri giovani la voglia ed il piacere di pensare a nuove sfide da affrontare uniti, perché i confini regionali sono solo un tratto di matita che dividono un unico grande stato come l’Italia, e AVIS è la gomma, la famiglia, che può cancellare qualsiasi confine o barriera.

 

  

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply