News

Incontro alla Regione Calabria

By 20 Luglio 2022 No Comments

Martedì sette giugno nella Cittadella della regione Calabria, una folta delegazione di avisini, capitanati dal Presidente Regionale e dal Tesoriere Nazionale, hanno avuto modo di incontrare i responsabili del settore sanitario e del Dipartimento della Salute regionali.

L’incontro, sia pure cordiale e improntato alla massima collaborazione, non ha sortito effetti concreti per il rinvio di ogni decisione ad  un successivo incontro con i trasfusionisti calabresi, col compito di cercare soluzioni concrete alle ataviche difficoltà calabresi, oltretutto aggravate dalla continua ascesa dei contagi Covid, che ormai da mesi stanno mettendo a dura prova la resistenza dei volontari e dei sanitari della Regione.

Solo dopo l’incontro con i responsabili sanitari, si è riusciti ad avere un breve colloquio con il Vicepresidente della regione Calabria, la Dr.ssa Giuseppina Princi che,  pur nelle difficili condizioni in cui ci si trova, ha saputo dare un pizzico di serenità e speranza alla delegazione avisina piuttosto amareggiata per la mancanza di collaborazione evidenziata nel precedente colloquio.

Al solito da uomini al servizio degli altri come noi volontari, abbiamo saputo cogliere il messaggio di speranza che sicuramente renderà più agevole il difficile cammino che si presenta al mondo trasfusionale calabrese in questa calda estate.

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply