News

Incontro Buone Prassi

By 2 Febbraio 2019 No Comments

Sabato 2 e domenica 3 febbraio il gruppo di lavoro nazionale “Buone prassi di comunicazione in rete” si è riunito a Brescia presso la sede dell’AVIS provinciale con la partecipazione straordinaria del Presidente Nazionale Giampietro Briola.

La prima parte della giornata si è svolta riprendendo il laboratorio delle pratiche ovvero si è continuato a lavorare sulle pratiche precedentemente censite e descritte in digitale analizzando e redigendo un Vademecum. Tali vademecum non son ancora definitivi, infatti saranno rilasciati in formato aperto per essere implementati nel corso del tempo.

La seconda parte è stata destinata agli “speech tematici” dove i componenti del gruppo con un grande bagaglio di competenze hanno fatto interventi su argomenti di loro conoscenza per condividere con il gruppo la loro esperienza.

La terza parte è stata dedicata alla “War Game Simulation” in cui i componenti del gruppo, in una dinamica ludica, hanno interpretato la “Redazione-Cabina di regia Avis” che durante la simulazione ha dovuto elaborare una strategia comunicativa per affrontare una grave crisi istituzionale cercando di identificare gli step da intraprendere non cadendo nelle provocazioni di haters e troll.

Angelomaria Marcovicchio

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply