La rubrica delle Avis Provinciali del mese di dicembre

By 7 Gennaio 2020 News

IL MESE DI DICEMBRE PER AVIS PROVINCIALE CROTONE

Continua la tradizione della sede Avis comunale di Cutro (Kr) nell’organizzare incontri informativi su argomenti inerenti alla promozione della donazione di sangue ed alle finalità avisine.

Giorno 1 dicembre, presso la sala polivalente del comune di Cutro messa a disposizione dell’Amministrazione comunale, in occasione della 31° giornata dedicata alla lotta contro l’AIDS, si è tenuto un incontro divulgativo dal titolo “HIV: un problema ancora irrisolto”.

L’incontro è stato organizzato con la collaborazione dei Lions Club Crotone Marchesato. Buona la partecipazione di pubblico, quasi 100 presenze, per quanto in città si svolgevano in contemporanea altri eventi molto più ‘leggeri’.

Di spessore i relatori, tutti operatori dell’Ospedale San Giovanni di Dio di Crotone: il dottor Franco Rodio (ginecologo), il dottore Nicola Serrao (infettivologo, responsabile del reparto) e la dottoressa Patrizia Leonardo, nota a tutti i donatori perché direttrice del SIMT crotonese.

Oltre al tema del convegno, riguardante il virus dell’HIV e la malattia dell’Aids, illustrato in maniera eccellente dai relatori, nel corso della serata le due associazioni sono intervenute con i saluti istituzionali dei loro rispettivi rappresentanti. Inoltre, entrambe hanno voluto sottolineare l’importanza della collaborazione tra le associazioni, sostenendo che la rete associativa non deve riguardare solo le associazioni appartenenti alla stessa famiglia ma, per considerarsi una vera e propria rete associativa deve andare oltre i propri confini e interfacciarsi con le altre realtà.

Toccante è stato l’intervento del segretario dell’associazione dei Talassemici di Crotone, Nicola Carioti, il quale nel portare la sua testimonianza, quale talassemico e genitore di figlia talassemica, fortemente commosso, ha ringraziato l’Avis e i suoi soci, perché grazie al loro nobile gesto oggi questi malati riescono ad avere una vita dignitosa, e le donne, soprattutto, riescono anche a realizzare il sogno di diventare madri.

Dopo lo scambio di attestazioni di ringraziamento, ospiti e pubblico sono stati invitati a recarsi presso il Ristorante Kyterion per concludere insieme la serata con un momento conviviale offerto dall’Avis Cutro.


 

aviscalabria

Author aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

More posts by aviscalabria

Leave a Reply