News

Nuovo appuntamento per il Gruppo Scuola Regionale

By 9 Aprile 2021 No Comments

Nel pomeriggio del 17 marzo 2021 si è riunito in videoconferenza il gruppo di lavoro “Scuola Formazione Università e Famiglia”.

Hanno preso parte all’incontro: Mariafrancesca Aiello, Mariangela D’Agostino, Loredana Iannetti, Giuseppe Angelastro, Giuseppe Perpiglia, Natale Schipani e Salvatore Tropeano, rappresentanti la sede regionale e le realtà provinciali della Calabria.

Dopo un breve saluto iniziale del Presidente Regionale Rocco Chiriano che ha esortato il gruppo a non fermare il lavoro dei progetti nelle scuole, si è analizzato lo stato dell’arte delle attività avviate nelle realtà scolastiche.

Si evince che ciò sta richiedendo un particolare impegno da parte dei referenti scuola in considerazione della situazione in cui si trova tutta la Calabria (nonché il mondo intero) a causa della Pandemia.

La coordinatrice del gruppo, Mariangela D’Agostino, invita i partecipanti a sensibilizzare le proprie sedi comunali sull’importanza della partecipazione al progetto per la peculiarità dell’azione dell’AVIS nella scuola portata avanti con modalità e strumenti che la pandemia ha reso unici e sicuri per proseguire tutti gli itinerari didattico – educativi.

 L’innovazione della centralità del tema inerente l’educazione civica, afferma la componente Maria Francesca Aiello, sta destando particolare entusiasmo ed interesse da parte dei docenti, vista la natura interattiva laboratoriale incentrata su attività che favoriscono lo sviluppo delle capacità degli alunni ad agire da cittadini responsabili che partecipano alla vita civica e sociale delle Comunità nel rispetto delle regole, dei diritti e dei doveri.

L’incontro si conclude nella condivisione di questi aspetti e queste riflessioni.

La Coordinatrice

Mariangela D’Agostino

 

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply