News

PROTOCOLLO D’INTESA TRA AVIS REGIONALE CALABRIA ED EURISPES

By 4 Novembre 2019 No Comments

Nella mattinata del 14 ottobre 2019, presso la sede sociale di Avis Regionale Calabria, è stato sottoscritto il protocollo d’intesa tra l’Avis Calabria, rappresentata dal Presidente Rocco Chiriano e l’ EURISPES Calabria, rappresentata dal Direttore Regionale Roberto Bevacqua.

In particolare, l’ EURISPES Calabria, svolgendo attività di studio, ricerca e indagini sul campo – in ambito regionale e sub-regionale – nei diversi settori socio-economici, ambientali, istituzionali etc., intende, attraverso tali strumenti ed in virtù delle attività di comune interesse ad AVIS, sensibilizzare e diffondere la cultura della donazione e la pratica del volontariato nel territorio calabrese.

Tale protocollo rappresenta il primo tassello per una concreta, importante e fattiva collaborazione tra l’Avis calabrese e l’ EURISPES Calabria.

L’Avis Regionale Calabria, dal canto suo, auspica con il contributo dei propri volontari e delle Istituzioni raggiunte dall’ EURISPES Calabria, di diffondere maggiormente la cultura donazionale e l’attività volontaria e gratuita svolta a favore della collettività.

Nell’occasione era presente la tv locale “Trischene Tv” che ha pubblicato l’evento sulla sua pagina facebook.

 

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply