News

Formazione FQTS 2020 – Salerno

By 14 Marzo 2019 No Comments

Si è tenuta presso il Grand Hotel Salerno la prima formazione in presenza del percorso formativo di FQTS 2010.

Per Avis Calabria partecipano le due dipendenti, Gaetano Antonella e Morgante Rosella, le quali hanno preso parte alla prima tappa di formazione intensiva a Salerno dal 14 al 17 marzo u.s.

Le giornate di formazione, strutturate in tempi serratissimi, hanno riguardato i temi specifici di ciascuna idea di sviluppo presentata dal proprio Ente di Appartenenza. Per Avis Calabria è stato scelto il modulo di Territorio e Co-programmazione, espletato in questa sessione dal dott. Squillaci Luciano. Oltre ai momenti di formazione specifica per ciascuna linea tematica sono state organizzate diverse plenarie per trattare insieme, grazie ad illustri relatori, tematiche di rilevante importanza, come il fenomeno dell’Immigrazione, il clima, la rendicontazione etc.

Nella seconda serata è stato anche fatto un incontro dedicato alle diverse Regioni. Per la Calabria, oltre ai saluti di benvenuto del Coordinatore nazionale di progetto Mauro Giannelli (Forum Nazionale Terzo Settore), sono intervenuti Gianni Pensabene, portavoce del Forum Terzo Settore Calabria e Nunzia Coppedè, responsabile della Segreteria di FQTS per la Calabria,

Avis Calabria partecipa alla Linea Territorio e Co-programmazione con due idee di sviluppo dedicate una alla promozione della cultura del dono ed in particolare a quella di plasma e l’altra alla sensibilizzazione agli screening di medicina preventiva con particolare riguardo alle visite ai donatori periodici.

 

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply