News

Scuola nazionale di formazione AVIS – Seminario per Operatori Locali di Progetto (OLP)

By 6 Luglio 2020 No Comments

Giorno 13 giugno 2020 in videoconferenza, si è tenuto il seminario, organizzato da AVIS Nazionale e dedicato agli operatori locali di progetto, dal titolo “Il Servizio civile in AVIS e i principi repubblicani: teoria e pratica per ‘fare bene il bene”. Tale evento ha visto la partecipazione di elevate professionalità che hanno formato ed informato gli uditori in merito a diverse tematiche.  L’evento, organizzato in collaborazione con Fondazione Campus, ha avuto inizio con i saluti del Responsabile per il Servizio Civile Nazionale, Michael Tizza, che ha incoraggiato gli Olp a proseguire nel loro operato, seppur le difficoltà legate al virus spesso sembrino insormontabili. Successivamente, il Professore Carlo del Bò (Università di Milano), ha relazionato sui principi etici e deontologici nel Servizio Civile, approfondendo il valore della solidarietà e l’importanza del lavoro di squadra in una sede avisina. Dopo una breve pausa, la Professoressa Benedetta Liberali (Università di Milano), ha introdotto l’argomento “Il Servizio civile e la Repubblica: origine, storia e attualità di un’idea di successo”, soffermandosi particolarmente sui diritti e doveri del Servizio Civile facendo soprattutto riferimento alla nostra Costituzione ed alla difesa della patria. Durante la formazione, per un breve saluto, si è collegato in videoconferenza il Presidente di AVIS Nazionale, Gianpietro Briola, il quale ha evidenziato l’importanza del Servizio Civile come elemento essenziale per l’integrazione dei giovani nella società. “I nostri giovani – ha aggiunto- hanno una grande responsabilità per il futuro della nostra Associazione e Nazione, difatti è grazie a loro che, in questo difficile periodo, è stato mantenuto invariato il numero di donazioni.”  La seconda parte dell’incontro, è stata caratterizzata dalla presentazione delle novità in merito alla certificazione delle competenze per i volontari e delle nuove scadenze riguardanti la formazione. La situazione ha inevitabilmente modificato le modalità di approccio ai volontari ed anche il modo di rilevare la loro preparazione e le loro aspettative, in tal caso diviene essenziale la figura dell’Olp e dei collaboratori avisini che ruotano intorno alla sede ed al volontario, in quanto gli unici, al momento, ad avere la possibilità di incontrare e formare in presenza i giovani operatori. È necessario, dunque, considerare ciò che di positivo ci ha portato questa pandemia e fare delle difficoltà dei punti di forza.

aviscalabria

aviscalabria

AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

Leave a Reply