Monthly Archives

Giugno 2018

Sabato 30: appuntamento di ventesimo anniversario della costituzione della sede di Sorbo San Basile e di Scilla.

By | News | No Comments

Avis Comunale Sorbo San Basile.
Nella calda serata estiva e con i monti della Presila a fare da cornice si è svolta la manifestazione per ricordare i vent’anni della fondazione di Avis Sorbo San Basile-Presila. Vent’anni vissuti nella comunità con grandissimo impegno, vent’anni di solidarietà, vent’anni di condivisione, di progetti tendenti alla crescita sociale, culturale ed umana dell’intera comunità della Presila. Sono stati ricordati momenti salienti della vita associativa con ricordi emozionanti di episodi di vera solidarietà. Una marea di labari delle comunali consorelle ha accompagnato la manifestazione. Toccante la testimonianza del giovane Fabrizio. Hanno tratto le conclusioni finali il Presidente Regionale, Rocco Chiriano ed il Presidente Avis Provinciale Catanzaro, Franco Pietro Parrottino.

Avis Comunale Scilla.
La manifestazione del ventennale di Avis Comunale Scilla ha avuto inizio presso la Chiesa di Scilla con la celebrazione della Santa Messa. I lavori sono proseguiti presso i locali del Ponte dove sono state consegnate le benemerenze ai donatori, dall’ultimo iscritto sino a quelle d’oro per i donatori più longevi. Dopo aver ricordato alcuni momenti storici della sede si è conclusa la serata con un momento conviviale e musicale. Presenti all’evento numerosi dirigenti avisini: il Presidente Avis Comunale Scilla, Giuseppe Facciolà, il Presidente Avis Provinciale Reggio Calabria, Antonino Posterino, il Vice Presidente Vicario Avis Calabria, Paolo Marcianò, insieme ad alcune figure molto vicine ad Avis Scilla quali il Dottore Vincenzo Currò ed il Maresciallo dei Carabinieri Andrea Marino. Anche le consorelle comunali vicine hanno preso parte alla manifestazione che quest’anno, al tradizionale appuntamento dedicato ai donatori scillesi, ha aggiunto l’importante traguardo dei vent’anni della costituzione della sede.

Grande successo per la formazione dedicata ai Tesorieri ed ai Revisori dei Conti del 21 giugno

By | News | No Comments

Presso l’agriturismo La Trigna di Lamezia Terme si è tenuto il convegno organizzato da Avis Calabria e dedicato ai tesorieri, ai revisori dei conti ed ai dipendenti di tutte le sedi Avis della nostra regione. 104 le presenze registrate che hanno preso parte ai lavori condotti dal Presidente Avis Calabria, Dott. Rocco Chiriano, che ha relazionato sulla materia della contabilità e dal Tesoriere Avis Provinciale Catanzaro, Dott. Giampaolo Carnovale, che è invece intervenuto sul tema della revisione legale.

I gruppi di lavoro regionali impegnati nei vari progetti anche d’estate

By | News | No Comments

Si è tenuta mercoledi 27 la nuova riunione dei quattro gruppi di lavoro di Avis Calabria. Presso i locali della sede regionale, infatti, il Presidente, Rocco Chiriano, ha accolto i presenti con parole di incoraggiamento per i progetti da realizzare nella stagione estiva. In particolare, il gruppo Scuola si impegnerà nella prima analisi del numero degli elaborati pervenuti dai vari LAB realizzati per il progetto Io Cittadino Solidale… Ora; il gruppo Tecnico-Sanitario porterà avanti il progetto Diabete e porrà all’attenzione delle Avis Provinciali il progetto Sicurezza Luoghi di Lavoro per la relativa fattibilità mentre il gruppo Giovani ed il gruppo Comunicazione si impegneranno insieme nella realizzazione di tre tappe del progetto I sentieri del dono.

Nuovo appuntamento per il gruppo di studio Avis Calabria dedicato alla stesura della rendicontazione regionale 2017

By | News | No Comments

Martedi 19 giugno, presso i locali della sede regionale,  si è tenuto un nuovo incontro per i lavori della rendicontazione regionale 2017 di Avis Calabria da presentare alla Regione Calabria. Presenti alla riunione, oltre lo staff di Avis Calabria, la Dott.ssa Giovanna Micalizzi, la Dott.ssa Laura Tallarico, il Dott. Massimo Catalano ed il Presidente Regionale, Dott. Rocco Chiriano. L’analisi del lavoro è incentrata sia sulle singole province che sul quadro regionale, fermo restando che ciascun quadro provinciale necessita di riflessioni sulle specifiche voci di corso che verranno evidenziate in ciascun ambito territoriale.

Eletto il nuovo Presidente di Avis Nazionale

By | News | No Comments

Giorno 17  Giugno il Consiglio Nazionale ha eletto Gianpietro Briola nuovo presidente di AVIS NAZIONALE.

Il Dott. Briola, 55 anni, di Orzinuovi (Bs), è dirigente medico presso l’ASST Garda, responsabile del Pronto Soccorso, e ha un lunga esperienza di volontariato avisino.

Riportiamo il messaggio del neo Presidente Nazionale

Ringrazio il Consiglio Nazionale – ha dichiarato – per la fiducia e il presidente uscente, Alberto Argentoni, per il lavoro svolto. Mi metto al servizio di AVIS, dei suoi volontari e dei suoi donatori con passione. Dobbiamo essere orgogliosi dei nostri 91 anni di storia ed essere pronti ad affrontare tutte le sfide che ci attendono, dal nostro ruolo nel sistema trasfusionale al completamento della riforma del terzo settore”.

 

Avis Regionale Calabria manifesta la propria disponibilità ed il proprio supporto al nuovo Presidente nazionale augurandogli un buon lavoro, nella certezza che la passione e la dedizione nei confronti di AVIS porteranno buoni frutti per tutta la famiglia avisina.

Allo stesso tempo la sede regionale porge i più vivi ringraziamenti al Presidente uscente Dott. Alberto Argentoni ed al Consigliere Nazionale rappresentante la Calabria, Dott. Domenico Nisticò, nonché all’intero Consiglio Nazionale per il lavoro svolto fino ad oggi.

Avis Comunale Lago, con il patrocinio di Avis Calabria e Avis Provinciale Cosenza, realizza il seminario di approfondimento dedicato al “Volontariato, Donazione e Codice Etico”

By | News | No Comments

Importante appuntamento quello organizzato dall’Avis Comunale di Lago, in occasione della giornata mondiale del donatore che si celebra il 14 giugno, per la formazione dei dirigenti avisini e non solo. Il convegno, tenutosi nel pomeriggio di domenica 17 giugno, presso il salone dell’Istituto Comprensivo di Lago, ha visto l’intervento per i saluti del Presidente Avis Comunale lago, Prof. Giuseppe Muto, del Sindaco di Lago, Dott. Fiorenzo Scanga e del Presidente dell’Avis Provinciale Cosenza, Dott. Antonio Tavernise. A moderare l’evento è stato il giornalista Dott. Rino Muoio che ha egregiamente introdotto le relazioni del già Presidente AVIS Nazionale, Dott. Vincenzo Saturni; del componente del coordinamento regionale Libera, Don Ennio Stamile; del formatore del Servizio Civile Nazionale, Dott. Francesco Broso ed infine del Presidente Regionale Avis Calabria, Dott. Rocco Chiriano, intervenuto sui principi e valori nel Codice Etico.

Convegno Plasma Centro Nazionale Sangue: Roma 15 giugno 2018

By | News | No Comments

Esserci per qualcun altro. Dona il plasma. Condividi la vita.

Be there for someone else. Give plasma. Share life.

15 giugno 2018 Roma

organizzato da

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ

Centro nazionale sangue  e

Federazione Internazionale delle Organizzazioni di Donatori di Sangue.

Rilevanza

In occasione della Giornata mondiale del donatore di sangue, che ogni anno si celebra il 14 giugno, il Centro nazionale sangue ha organizzato la “Settimana della donazione del sangue”, che prevede una serie di iniziative di promozione della donazione volontaria, consapevole, periodica e non remunerata del sangue e degli emocomponenti. In tale ambito si inscrive il presente Convegno, organizzato in collaborazione con la Federazione Internazionale delle Organizzazioni dei Donatori di Sangue, che, nel richiamare il messaggio dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Be there for someone else. Give Blood. Share life), intende sottolineare il valore ed il significato strategico della donazione di plasma e della produzione di medicinali plasmaderivati, anche in relazione al pertinente contesto di riferimento internazionale che può configurare dinamiche evolutive che sempre più avvalorano il perseguimento dell’autosufficienza a livello nazionale. Un ulteriore stimolo, quindi, alla diversificazione programmata della donazione del sangue e degli emocomponenti e ad un rinnovato consapevole impegno del donatore quale massima espressione del valore del dono e del suo fondamentale significato di solidarietà per i pazienti e per il Servizio sanitario nazionale. Non ultimo, una occasione per ringraziare il milione e settecentomila donatori di sangue italiani che ogni giorno, su tutto il territorio nazionale, garantiscono la disponibilità di una risorsa terapeutica indispensabile per la vita di molti pazienti.

Scopo e obiettivi

Il Convegno ha delineato un quadro aggiornato del contesto internazionale di riferimento in materia di circolazione e disponibilità di medicinali plasmaderivati, anche in relazione alle dinamiche emergenti nei grandi Paesi del continente asiatico e, in aggiunta, ha fornito elementi di approfondimento sui requisiti per la donazione e raccolta del plasma in aferesi con una rassegna di alcune significative esperienze a livello nazionale. Nello spirito della celebrazione della Giornata mondiale del donatore di sangue, l’evento ha rappresentato, inoltre, un momento di condivisione fra il cittadino sano ed il paziente attraverso brevi testimonianze di donatori e di pazienti per i quali i prodotti del sangue hanno rappresentato e rappresentano una terapia salva-vita.

Incremento donazione Plasma in Italia nel periodo 2016-2020

L’insegnamento che portiamo a casa da questo importante convegno internazionale, è quello di avere come obiettivo l’implementazione della raccolta di plasma da aferesi, soprattutto nelle regioni del Sud Italia ed in particolare, il nostro obiettivo per la Regione Calabria, è quello di raggiungere l’autosufficienza in materia di raccolta di plasma per la fine del 2020. Per il raggiungimento di questo nobile scopo è necessaria una intensa collaborazione tra Avis e personale dei Centri Trasfusionali, allargando l’orario di accoglienza dei donatori presso i Centri Trasfusionali magari anche il pomeriggio, permettendo così ai donatori impegnati la mattina con il lavoro di dedicarsi anche in orario pomeridiano alla donazione in aferesi. Il personale dei punti raccolta Avis potrebbe direzionare i donatori di gruppo AB, B, quelli con emoglobina borderline, e con ferritina bassa alla donazione del plasma, che i Centri Trasfusionali potrebbero eseguire anche la domenica. Inoltre la presenza del personale Avis nei Centri Trasfusionali permetterebbe la chiamata e il coinvolgimento di molti donatori alla plasmaferesi. L’organizzazione di corsi di formazione presso le Avis Comunali, Provinciali, Regionale, le scuole, le caserme, i tribunali, i comuni potrà dare la linfa vitale per rafforzare e rendere sempre più vivo il giallo che è il colore ed  il simbolo della donazione del plasma.

 

Distinguiti, dona il plasma. Da quest’anno va di moda il giallo

l plasma è la parte liquida del sangue e serve a mantenerne costante il volume. Contiene i fattori che consentono la coagulazione in caso di ferite, trasporta ai tessuti e alle cellule le sostanze nutritive e rimuove quelle di rifiuto. Trasporta minerali, grassi, zuccheri e proteine. Il plasma è usato per curare pazienti con disturbi della coagulazione, portatori di difetti immunitari o che hanno subito gravi traumi con emorragie massive. Viene inviato all’industria farmaceutica convenzionata per la lavorazione e produzione dei farmaci plasmaderivati: almbumina, antitrombina III, complesso protombinico, fattore VII, fattore IX, immunoglobuline e plasma virus inattivato. I requisiti per la donazione del plasma sono simili a quelli della donazione del sangue intero: 18-65 anni, almeno 50 kg di peso, stile di vita e alimentazione corretti. Anche chi non è idoneo alla donazione del sangue, per valori di emoglobina sotto il limite definito, può donare plasma. I candidati ottimali sono i donatori di gruppo AB e B. Gli elementi che si donano in una seduta si riformano nell’organismo in poche ore. La donazione di plasma può essere effettuata già dopo un mese da qualsiasi donazione. In Italia se ne dona ancora poco e si è costretti a importare farmaci plasmaderivati: una spesa che possiamo evitare. Per donarlo bastano 30-40 minuti.

 

Il mio pensiero e ringraziamento va a tutti i donatori che con amore, altruismo, voglia di aiutare concretamente il prossimo, con il loro gesto semplice, spontaneo ma grandioso della donazione sono in grado di cambiare il destino, e ridare vita a chi riceve. Ringrazio tutto il personale Avis che a tutti i livelli Comunale, Provinciale e Regionale con dedizione e passione contribuisce a rendere sempre più forte e diffuso il messaggio e la pratica del dono.

Dott. Giorgio Palmieri, Comitato Medico Avis Regione Calabria.

 

 

 

 

14 giugno “Giornata Mondiale del Donatore di Sangue: la Cittadella Regionale anche quest’anno ospita la conferenza stampa di lancio della Campagna Estiva 2018 di Avis Regionale Calabria

By | News | No Comments

In occasione della Giornata Mondiale del Donatore, l’ Avis Regionale Calabria ha dato avvio alla Campagna di Promozione e Sensibilizzazione al dono del sangue – estate 2018.
La conferenza stampa di presentazione si è tenuta ieri, nella sala oro della Cittadella Regionale. In apertura dei lavori è stato lanciato lo spot dal titolo “Un piccolo gesto…un Grande Gesto – prima di andare in vacanza…FALLO ANCHE TU” , realizzato grazie alla preziosa e generosa collaborazione del Crotone Calcio. Il messaggio che Avis Calabria ha voluto condividere, attraverso il coinvolgimento di giovani vicini allo sport ed in particolare al mondo del calcio, è originale ed evidenzia il carattere multiculturale, della donazione di sangue. Infatti il gesto della donazione può definirsi “senza confini”. Quello che può sembrare un piccolo atto, in realtà riveste grande importanza , per quanti traggono sostegno e “nuova vita” nel riceverlo.
Il presidente Rocco Chiriano ha voluto ringraziare tutti i donatori periodici, che in modo anonimo, volontario e gratuito e soprattutto costante si offrono a quanti ne hanno bisogno, manifestando la più sentita gratitudine per il loro dono. Agli stessi donatori, Chiriano ha rivolto l’invito di recarsi, ancora una volta, prima di andare in vacanza, presso la sede AVIS più vicina. Anche quest’anno le sedi Avis vogliono tenersi pronte a rispondere ad un’eventuale emergenza estiva, gestendo al meglio la carenza, tipica del periodo.
Successivamente è intervenuto, il Prof. Francesco Pira Sociologo, Docente di Comunicazione e Giornalismo dell’Università di Messina e Consulente per la Comunicazione di Avis Regionale Calabria.

La dottoressa Liliana Rizzo, coordinatore team visite verifica Servizi Trasfusionali e Unità di Raccolta del sangue della regione Calabria e Dirigente di settore del Dipartimento regionale tutela della salute e politiche sanitarie, ha espresso la vicinanza tra associazioni e livelli Istuzionali . Indicando l’Avis regionale calabria, come un punto di forza, dell’intero sistema trasfusionale regionale.
Sono poi intervenuti in rappresentanza delle delegazioni provinciali : il presidente di avis Provinciale di Catanzaro ,Franco Pietro Parrottino,, il presidente dell’ Avis Provinciale di Cosenza , Antonio Tavernise ,il presidente Avis provinciale di Crotone Pietro Vitale, il vice Presidente Avis Provinciale Reggio Calabria ,Diego Geria .
Anna Iazzolino, Presidente della Comunale di Cosenza ,ha enuncianto le iniziative in programma della propria Udr , per sensibilizzare tutta la popolazione alla donazione del sangue e del plasma ,durante il periodo estivo.
L’onorevele Pacenza , ha ringraziato l’Avis Regionale Calabria, per tutto il lavoro fatto.
In un regione come la Calabria , che spesso viene erronemente etichettata come terra di malaffare, esistono anche delle realtà che lavorano tutti i giorni per gli altri , come Avis, in maniera capillare per tutto il territorio calabrese.
In conclusione i saluti di Giuseppe Muto, presidente Avis comunale di Lago.

Le manifestazioni dedicate alla Giornata Mondiale del Donatore sono proseguite anche nel pomeriggio. In particolare la sede Avis Comunale di Reggio Calabria ha omaggiato la memoria di Enzo Romeo con l’intitolazione della sala d’attesa della propria unità di raccolta. Anche nella Provincia di Catanzaro, l’Avis comunale di Montepaone, con il patrocinio di Avis Provinciale Catanzaro, ha organizzato un convegno dedicato alla tutela della salute del donatore.

Avis Regionale Calabria Campagna Estiva 2018

In occasione della Giornata Mondiale del Donatore, l' Avis Regionale Calabria ha dato avvio alla Campagna di Promozione e Sensibilizzazione al dono del sangue – estate 2018. La conferenza stampa di presentazione si è tenuta ieri, nella sala oro della Cittadella Regionale. In apertura dei lavori è stato lanciato lo spot dal titolo “Un piccolo gesto…un Grande Gesto – prima di andare in vacanza…FALLO ANCHE TU” , realizzato grazie alla preziosa e generosa collaborazione del Crotone Calcio. Il messaggio che Avis Calabria ha voluto condividere, attraverso il coinvolgimento di giovani vicini allo sport ed in particolare al mondo del calcio, è originale ed evidenzia il carattere multiculturale, della donazione di sangue. Infatti il gesto della donazione può definirsi “senza confini”. Quello che può sembrare un piccolo atto, in realtà riveste grande importanza , per quanti traggono sostegno e “nuova vita” nel riceverlo. Il presidente Rocco Chiriano ha voluto ringraziare tutti i donatori periodici, che in modo anonimo, volontario e gratuito e soprattutto costante si offrono a quanti ne hanno bisogno, manifestando la più sentita gratitudine per il loro dono. Agli stessi donatori, Chiriano ha rivolto l’invito di recarsi, ancora una volta, prima di andare in vacanza, presso la sede AVIS più vicina. Anche quest’anno le sedi Avis vogliono tenersi pronte a rispondere ad un’eventuale emergenza estiva, gestendo al meglio la carenza, tipica del periodo.Successivamente è intervenuto, il Prof. Francesco Pira Sociologo, Docente di Comunicazione e Giornalismo dell’Università di Messina e Consulente per la Comunicazione di Avis Regionale Calabria.La dottoressa Liliana Rizzo, coordinatore team visite verifica Servizi Trasfusionali e Unità di Raccolta del sangue della regione Calabria e Dirigente di settore del Dipartimento regionale tutela della salute e politiche sanitarie, ha espresso la vicinanza tra associazioni e livelli Istuzionali . Indicando l'Avis regionale calabria, come un punto di forza, dell'intero sistema trasfusionale regionale.Sono poi intervenuti in rappresentanza delle delegazioni provinciali : il presidente di avis Provinciale di Catanzaro ,Franco Pietro Parrottino,, il presidente dell' Avis Provinciale di Cosenza , Antonio Tavernise ,il presidente Avis provinciale di Crotone Pietro Vitale, il vice Presidente Avis Provinciale Reggio Calabria ,Diego Geria . Anna Iazzolino, Presidente della Comunale di Cosenza ,ha enuncianto le iniziative in programma della propria Udr , per sensibilizzare tutta la popolazione alla donazione del sangue e del plasma ,durante il periodo estivo.L'onorevele Pacenza , ha ringraziato l'Avis Regionale Calabria, per tutto il lavoro fatto.In un regione come la Calabria , che spesso viene erronemente etichettata come terra di malaffare, esistono anche delle realtà che lavorano tutti i giorni per gli altri , come Avis, in maniera capillare per tutto il territorio calabrese. In conclusione i saluti di Giuseppe Muto, presidente Avis comunale di Lago.

Pubblicato da Trischene TV su Mercoledì 20 giugno 2018

 

 

 

Video Report 14/06/2018 https://www.facebook.com/trischenetv/videos/1430334707112687/

Invito Conferenza stampa Avis Regionale Calabria_emergenza estiva_14.06.2018

Invito Conferenza stampa Avis Regionale Calabria_emergenza estiva_14.06.2018 (1)

Riunione Consulta Giovani Avis Calabria: nuovi propositi

By | News | No Comments

L’ultima riunione del 13 giugno per la Consulta Giovani regionale, tenutasi presso la sede sociale regionale, è stata un appuntamento molto importante di crescita. I giovani, impegnati nell’organizzazione del loro primo Forum, hanno preso atto delle scarse adesioni all’evento ed hanno deciso per il rinvio dello stesso. La riflessione dei giovani si è conclusa con l’impegno di rendere la Consulta meglio rappresentativa di tutte e cinque le province, con l’obiettivo di costruire una rete interna consolidata che riesca a sviluppare numerosi progetti dal rango regionale e nazionale.